martedì 11 novembre 2008

diariospycam / BARACK OBAMA

Ho ricevuto ieri la telefonata di auguri anche dal premier italiano. Non mi ricordo bene il cognome: Bla Bla Bla e qualcosa deve essere. Insomma, quello che ha detto alla stampa "un presidente giovane e abbronzato".
A sentire i ragionamenti che mi ha fatto per telefono... io sarò pure abbronzato, ma il sole in testa deve averlo preso tutto lui! Ho visto anche le sue foto su internet: è un vecchio miliardario tutto liftato, con i capelli trapiantati. La segretaria ha persino trovato una foto di gruppo in cui faceva le corna al premier spagnolo. Cazzo, che stile, mi sono detto sorpreso.
Tanti complimenti via telefono mi ha fatto. E altri fraseggi diplomatici di circostanza, in un pessimo inglese, ordinario, con orribile pronuncia broccolina che mi ricordava tanto i primi emigrati italiani del novecento. Ecco un miliardario straccione ho pensato io. Questo signor Bla Bla Bla e qualcosa... è più di un alleato però. E' un fedelissimo quasi. Uno disposto a fare qualunque cosa purché torni utile - non al suo Paese - ma a sé stesso. Credo di averlo capito all'istante. Mi sono detto chiudendo il telefono: ecco qua un altro alleato insipido. Questo ce lo teniamo buono. Bastano due noccioline.


(IDEALMENTE TRATTO DAL DIARIO PERSONALE DI BARACK OBAMA)