lunedì 30 gennaio 2012

The reality show must go on



Lo zio Michele di Avetrana deve essere diventato tristissimo ultimamente. Perché non parlano più di lui in televisione. Bruno Vespa non lo invita alla sua trasmissione Plastico a Plastico. Deve essere geloso del capitano della Costa. Il comandante fuggitivo. Eccola qua signore e signori l'ennesima puntata de Il Grande Fratello dei delitti. Lo zio Michele è fuori dalla casa. Così la mamma di Cogne. Anche Erika è fuori dalla casa. Amanda Knox e compagnia bella. Tutti quanti fuori. Bruno Vespa pontifica da bravo presentatore consumato. Intervista agilmente nuovi ospiti che alloggiano. E dentro la casa del Grande Fratello dei delitti c'è solo il capitano Schettino. Il comandante della Costa Crociere, la nave incagliata all'isola del Giglio. Nel garage della casa c'è il prossimo ospite mediatico in attesa. Sta meditando e premeditando il prossimo delitto. Nel frattempo si trucca, prima di assassinare per poi entrare in scena con una musichina. Pronto a essere intervistato da Bruno Vespa. L'avvocato di famiglia sta perlustrando la scena del delitto cinque giorni prima del crimine. Sa già come difenderlo. Il reality show must go on.