martedì 8 novembre 2016

Predica di Santo Lehman, martire & Brother

 

(Predica n. 75 ieri, dal Pulpito di Wall Street)
LO SIGNORE IDDIO GOLDMAN SACHS  lo quale comanda lu debito, tra Troni et Dominazioni, angeli et arcangeli, broker et broccolini, collassi finanziari et terrorismo, è issu che fa stare basso li superbi e alli uomini umili dà la grazia. Imperciocché la siconda parte principale de li sondaggi, la quale tutti la diceano in favore di Trump, è adunque cavalcata da barbuti diavoli li quali generano lu dimonio col parrucchino et occhi di bragia. Codesto messere, nomato migliardario, est capace di risurgere da li ceneri, donde isso era stato ricacciato addietro dal nostro benedectissimo Signore Goldman Sachs, che sempre sia laudato et benedicto secula et seculorum.

GUAI A VOI,  a fuggire da le urne aperte senza nimmeno pregare lo Signore Goldman Sachs et senza ex voto in favore de lo nome sopraditto, sopra lo quale ha investito nostro Signore. Li debbiti eterni sopraditti, si scateneranno in tucto lo Sacro Americano Impero.

Dice lo Signore de la finanza Goldman Sachs, che impera sopra tutte le cose visibili et invisibili:

Vi comando, obbedite. Ascoltate lo Altissimo. E' la signora rubia de la guerra Libica, nomata Clinton, la quale tanto esodo biblico ci mandò alle nostre coste del Mare Nostrum, et la quale sia sempre benedicta - ogni volta che lo mondo la deve mentovare - inverocché è la sopraditta signora deve addivenire presidente de li Stati Uniti, contro lu dimonio con li occhi di bragia; se invero non desiriamo l’Armaggeddon et contro di noi l’Apocalisse mortale et li serpenti che sono pronti già a rapire le femmine et le domitille, senza dire lo Tsunami de le Banche li quali sui risparmi nocquero tanto.

Fulmini et foco infernale cadrà su la testa de li omini que votano lu templare di cotanto parrucchino. Isso è un lione crudele et audace, omo mendace, traditore de la patria et li parenti sua; al contrario la Nostra signora de la guerra libica, issa è immacolata et vergine como la madre de li omini; pura et vergine como lu marito suo, pater familia exemplare con tanto di anus fidei et secretaria sotto la scrivania.

È sempre essa, sua mogliera, colei vocata da lu Signore que deve abbattere quello animale, chiamato lo sterminatore delle Borse, lu amico de l’Infideli,  etiam lo scempio che issu all’economia puote facere. A chiunque vota la Nostra Signora Clinton, mater di tucti et di niunco, isso ha ricevuta una grazia, et per issu que non vota niuna grazia. Et  per quello votare que ciascuno face, se isso opera con volontà et fede, adunque riceve interamente la Grazia de lo Dio Goldman Sachs, et J.P. Morgan et lo mondo de tucta la finanza globale, vale a dicere, lo trittico de la Sanctissima Trinitate.

O voi mortali, que votate lo migliardario senza pensare all’anima indebitata, allertativi a lu dimonio. Que se addì di codesto anno domini, issa non vincesse codeste benedicte elezioni presidenziali, giuro sopra l’Altissimo che comanda lu debito pubblico, que terremoti et maremoti etiam lu panico finanziario de le Borse manderà in rovina lo intero paese.
TANTO CHE QUAGGIU', lu Signore nostro, Goldman Sachs, nuvole nere di pece et di austerità tiene  isso in preparazione. Invero lu Iddio lo quale comanda lo Zero, lo inizio et la fine del mutuo etterno, sinanco Alfa et Omega 3 de tucte le corporazioni farmaceutiche de lo mondo, inverocché colui che tanto potentissimo è et capace di  moltiplicare codesti zeri fino a facere miliuni et miliuni et miliuni di dollari, ipso dixit, lo Signore, che la benedictione et l’investitura la diede alla Nostra Signora della guerra libica, la sopraditta Mater Clinton.

SIC ET SIMPLICITER, si vincesse lu candidato de lu dimonio, Donald Trump, lu cavaliere di cotanto parrucchino, giuro sopra lo Signore de lu  Zero, que morte sicura verrà giorno et notte. Et piglierà pe li capelli tutti li elettori che eletto lo abbino. Voi, statevi accorti, sopra tucto de li templari da cotanto parrucchino, poiché essi regalano lu santu sepolcro all’infideli terroristi, che in America giungono co’ spadaccini et tagliagola, et infine lu bandito et boia John, lo quale molto amico fu de li servizi segreti inglesi, tanto que poco prima di dipartire per la Siria, senza li documenti di viaggio alla dogana, li inglesi lo laudarono et lo lasciarono passare.