giovedì 10 novembre 2016

Predica n. 77 di Santo Lehman, martire & Brother


 

LO PRIMO JORNO  que lo presidente di cotanto parrucchino face lo giuramento davanti a Iddio Goldman Sachs, in lo istante medesimo que isso favella et promette, la prima tromba suonerà altissima ne lu cielo et l’Angelo de lo Signore anderà sopra le nuvole a lanciare lu segnale de lo Giudizio Universale; et tucto lo mondo  sta a principiare et pentirsi et redimersi de lo debito pubblico; et allotta, tempeste di lapilli et lava et dappoi volcani spenti esploderanno, que la terra tucta est invasa di acqua fetida da cloaca, sicut li stronzoli et lo piscio salirà fino a allagare lo parterre di la Borsa di Nova York, lo quale si trasformerà in uno oceano di titoli spazzatura et sedici tomoli di letame di pecunia non olet digitale.

ADUNQUE LO PREZZO de lu petrolio salirà alto, ne lu cielo, a causa di la sua mano presidenziale posata sopra la Bibbia di Nostro Signore Goldman Sachs, lo barile abbrucerà in diretta, lo jornalista si strapperà li capelli, mentre lo presidente demonio spergiura lo falso, que isso medesimo chiama giuramento. Li capelli de lo suo parrucchino caderanno a uno a uno, addiventando bianchi più de la Casa Bianca.

Adunque sciagure grandissime avverranno et si sentiranno facere forstissimo ne lo cielo et ne la terra li esplosioni di armi a gittata nucleare, che tucti si gittano per la terra per lo grande spavento di Lucifero divenuto panico presidenziale.  Costui incarna lo male et l’apocalisse prêt à porter, que dura poco meno di una ejaculatio precox more uxorio.

INVERO TUCTE le sacre scritture contabili di Wall Steet la diceano già issa profezia, li sondaggi di nostro Signore di lo mondo bancario diceano: verrà addimani vittorioso lu Anticristo cum cotanto parrucchino, et issu sarà lu dimonio que si traveste cum la chirurgia plastica da presidente de li Uniti Stati, et allotta li serpenti esciranno da li schermi de lo computer di li broker que riciclano li dinari forestieri per lo globo terraqueo. Li sopraditti broker que si faciono bactezzare  in fila longobarda et se lascieno purificare per venire benedicti tanto da lo Dio de li zeri, lo quale moltiplica tutti li zeri a ogni disìo, et una quotazione di cento addiventa mille con la grazia di lu Signore Goldman Sacks. Per porre un esempio, una di mille pote facere un milione. Codesta est la volontà precisa de lo nostro Signore, lo Signore de le Borse che governa la paura mondiale et lo panico globale et aumenta ogni zero a li decimali que  vole lui.

BENIDCTO SIA  lo Zero que aumenta per la volontà de lo Nostro Signore Goldman Sachs. Beneditto sia lo Signore que allarga la potenza de lo suo braccio, calcolando cifre grosse artificiali, et lo Zero tucto fino all’ennesima potenza, accussì isso manda lu demonio in ribasso, et manda li speculatori a mani piene et li nemici sempre  a mani vuote.

FINTANTO QUE LO ANGELO  et lo Arcangelo in jam sassion cum la seconda tromba non scaglierà la Borsa di Hong Kong contro lo palazzo di Vetro de l’ONU, accidente nomato deriva de li continenti, et codesto sommovimento confonderà lo broker cinese con lo broker de l’Australia, lo nipponico con lo infidele musulmano de lo Quatar, et eccoli tucti li medesimi broker annunciare uno calo improvviso de le azioni in Borsa, uno passivo netto de lo  25% , et titoli in ribasso et dappoi lu prodotto interno lordo  que discende ne li inferi, como diceano già le sacre scritture contabili di Wall Street.
 

ET IDDIO Goldman benedica tanto lo broker profeta, colui que già fice li aggiustamenti necessari et le revisioni contabili onde evitare lo peggio in etterno, et evitò lo fallimento bancario nonché la bancarotta de lo stato fraudolento que verrà punita con lo Giudizio Universale ne lo paradiso de lu Fondo Monetario Internazionale.